Berufsbild Agente di sicurezza APF
descriptionProfessione

Negli ultimi anni è cresciuta notevolmente la richiesta di servizi di sicurezza di ogni genere, sia nel settore pubblico che in quello privato. La domanda spazia dall'attività di sorveglianza e assistenza al pubblico (servizio cassa, regolazione del traffico, controllo, vigilanza di cantiere e servizi d'ordine durante manifestazioni sportive) al pattugliamento per esempio di centri commerciali, aree ferroviarie o industriali, parchi e parcheggi. A questi si aggiungono i servizi di ricezione allarmi e intervento, trasporti di valori, ecc.
Gli agenti e le agenti di sicurezza conoscono i loro obblighi verso il committente e le relative procedure operative. Lavorano da soli o in piccoli gruppi, con orari di lavoro talvolta irregolari (servizio notturno, festivo). Se l'incarico lo richiede, essi possono essere accompagnati da cani di servizio. Di regola sono disarmati. Conoscono i principi basilari dell’ordinamento giuridico e le principali leggi in materia di diritto civile, penale, di procedura penale e di diritto del lavoro.
Gli agenti e le agenti di sicurezza possono trovarsi talvolta in situazioni difficili; in questi casi devono dar prova di sangue freddo e di autocontrollo, tenendo una condotta responsabile e disciplinata. In situazioni critiche, come conflitti e aggressioni, hanno un ascendente sugli altri individui grazie al loro aspetto esteriore, alla loro autorità e al loro modo di presentarsi. Intervengono in modo pacato e disciplinato, senza perdere di vista la propria incolumità e sicurezza personale, ben sapendo che la pacatezza, l’autorità e la loro presenza possono avere influssi positivi sugli interessati.
In qualità di dirigenti o responsabili di un gruppo sanno inoltre affiancare i collaboratori introducendoli ai nuovi compiti loro assegnati.

event_noteAttitudini e requisiti

a) Età minima 22 anni e estratto del casellario giudiziale esente da iscrizioni;

b) attestato professionale di capacità (AFC) o di livello secondario II e comprova di un periodo di pratica lavorativa di almeno 2 anni nel settore dei servizi di sicurezza nell’indirizzo relativo all’esame da sostenere; oppure

c) certificato federale di formazione pratica (CFP) e un periodo di pratica lavorativa di almeno 4 anni nel settore dei servizi di sicurezza nell’indirizzo relativo all’esame da sostenere; oppure

d) in assenza di un attestato professionale di livello secondario II, occorre comprovare una pratica di lavoro di almeno 6 anni nel settore dei servizi di sicurezza.

I candidati che intendono sostenere l’esame di professione nell’indirizzo professionale «Protezione di persone» devono inoltre comprovare una pratica di almeno 200 ore nella protezione armata di persone.


L’attività richiede: propensione per la tecnica, senso di responsabilità, autodisciplina, capacità di concentrazione, spirito d’osservazione, condotta ponderata, elevata capacità di resistenza, correttezza e amabilità, costituzione sana e robusta, piacere e capacità di trasmettere le conoscenze.

schoolFormazione

La durata dei corsi di preparazione all’esame di professione può essere diversa a seconda dell’istituto che li propone. I corsi di preparazione organizzati da associazioni professionali o istituti possono essere di tipo scolastico. Presso alcune aziende operanti nei servizi di sicurezza vi è la possibilità di seguire corsi di preparazione integrati nell’esercizio della professione.
L’attestato professionale di formazione può essere conseguito in uno dei 4 indirizzi professionali seguenti: sorveglianza, protezione delle persone, servici centrali, manifestazioni.

Titolo rilasciato: Agente di sicurezza (indicazione dell’indirizzo professionale) con attestato professionale federale.

Nota: I diplomati di un attestato professionale federale possono richiedere un sussidio al governo federale, in base al quale il 50% delle tasse del corso (massimo 9'500.-) e altri 4'000.- (se l’azienda è membro) sono rimborsati dal fondo per la formazione continua.perito/a in assicurazione.


trending_upPerfezionamento / Avanzamento

Corsi e cicli di formazione interni alle aziende.

Corso di base e specializzazione: capogruppo, caposervizio, istruttore specializzato.

Perfezionamento in tecniche direttive: a istituti di formazione privati (ad es. per la gestione del personale, la direzione aziendale e imprenditoriale, la comunicazione, l'informatica ecc.).




keyboard_arrow_up