Berufsbild Guardia di confine APF
location_onImprese con formazioni professionali / Associazioni
info
Impresa / Scuolaplay_arrow Localitàplay_arrow
Admin. fédérale des douanes Centre RH Genève Cointrin
Amm. federale delle dogane Centro HR Lugano Lugano
Eidg. Zollverwaltung HR-Center Basel Basel
Eidg. Zollverwaltung HR-Center Schaffhausen Schaffhausen
descriptionProfessione

Il Corpo delle guardie di confine (Cgcf), unitamente al servizio civile doganale, fa parte dell'Amministrazione federale delle dogane (AFD) e dipende dal Dipartimento federale delle finanze (DFF). Esso costituisce la parte armata e in uniforme dell’AFD ed è il maggior organo di sicurezza nazionale e civile della Svizzera. Oltre alle procedure di sdoganamento delle merci, esso assume compiti di polizia di sicurezza e di polizia degli stranieri.
Tra i compiti doganali figurano le operazioni di controllo del transito in entrata e in uscita dal nostro Paese, la riscossione delle imposte e dei dazi doganali, la lotta al contrabbando e al commercio di sostanze stupefacenti, di armi, di materiale bellico, di sostanze pericolose, di specie di animali protette, di beni culturali e di articoli di marca falsificati, come pure di altri compiti di polizia economica, commerciale e sanitaria.
I compiti di polizia di sicurezza riguardano invece indagini e ricerca di persone, oggetti e veicoli, come pure l'individuazione di documenti falsificati. Lo scopo è quello di impedire od ostacolare la criminalità transfrontaliera.
Dei compiti di polizia degli stranieri fanno parte il controllo della migrazione, ovvero la lotta alle entrate e alle uscite illegali, al soggiorno illegale, al lavoro nero, al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e alla tratta di esseri umani.

event_noteAttitudini e requisiti

Cittadinanza svizzera, nessun antecedente penale, formazione anteriore corrispondente ai requisiti per l’incorporazione nel servizio guardia di confine, vista normale o con correzione di 0.7 (occhio migliore e occhio peggiore), udito normale, visione normale dei colori, conoscenza di una seconda o terza lingua nazionale svizzera, patente categoria B.

Le guardie di confine lavorano prevalentemente all’aperto, pertanto sono richiesti buona salute e resistenza fisica. Altri requisiti: attitudine a lavorare in gruppo, rigore e fermezza, capacità di reazione rapida, perseveranza, buone doti comunicative, facilità di adattamento ai cambiamenti, cortesia e diplomazia nei contatti con le persone, disponibilità all’aggiornamento continuo.

schoolFormazione

Nel 1. anno, formazione di base (incluse 16 settimane di pratica) con esame di professione (APF attestato professionale federale) e nomina quale guardia di confine con APF. Tra le materie impartite: servizio guardie di confine, servizio doganale, diritto, criminalistica, ricerca, verifica documenti, tiro, sicurezza e tecnica d'intervento, competenze psicosociali, sport, sorveglianza confini e pratica competenze operative. Nel 2. anno, 10 settimane servizio doganale, ricerca e salvataggio, servizio d’ordine. Nel 3. anno di servizio, 10 settimane verifica documenti, tattica d'intervento, criminalistica, antifrode doganale.

Nota: I diplomati di un attestato professionale federale possono richiedere un sussidio al governo federale, in base al quale il 50% delle tasse del corso (massimo 9'500.-) e altri 4'000.- (se l’azienda è membro) sono rimborsati dal fondo per la formazione continua.


trending_upPerfezionamento / Avanzamento

Ai valichi di frontiera, in squadra su un treno, nelle ronde con i veicoli di pattugliamento, all’aeroporto oppure all’estero, l’attività quotidiana svolta dalle guardie di confine è variata e polivalente e il lavoro rappresenta una vera sfida. Le interessanti possibilità di avanzamento e di perfezionamento offerte per specializzarsi consentono di assumere compiti direttivi o possibilità di servizio all’estero.

keyboard_arrow_up